Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_marsiglia

VERTICE G7 (TAORMINA, 26-27 MAGGIO 2017) - RIPRISTINO TEMPORANEO DEI CONTROLLI ALLE FRONTIERE INTERNE - Dal 10 al 30 maggio è necessario disporre di un documento (italiano o UE) in corso di validità o di un visto per i cittadini non UE.

Data:

18/05/2017


VERTICE G7 (TAORMINA, 26-27 MAGGIO 2017) - RIPRISTINO TEMPORANEO DEI CONTROLLI ALLE FRONTIERE INTERNE - Dal 10 al 30 maggio è necessario disporre di un documento (italiano o UE) in corso di validità o di un visto per i cittadini non UE.

Il Ministero dell'Interno ha comunicato che in occasione del Vertice G7 di Taormina (26-27 maggio 2017) saranno temporaneamente ripristinati i controlli alle frontiere interne all'Area Schengen, presso i punti di ingresso terrestri, aerei e marittimi nel nostro Paese.
La sospensione delle regime ordinario di liberta' di movimento all'interno dell'Area Schengen e' attivata in applicazione dell'articolo 25 del Codice frontiere Schengen (Regolamento UE 2016/399 del 9 marzo 2016). Si tratta di una misura adottata per prassi consolidata dagli Stati Schengen in occasione di eventi analoghi.

Il ripristino dei controlli in frontiera avverra' dalle ore 00.00 del 10 maggio alle 24.00 del 30 maggio 2017.
I beneficiari del diritto alla libera circolazione (cittadini dei Paesi U.E., Norvegia, Svizzera, Liechtenstein e Islanda e i rispettivi familiari) possono entrare in Italia solo se in possesso di un documento d’identità valido per l’espatrio.

Si sottolinea che durante il sopra citato periodo la carta d’identità francese scaduta e rinnovata tacitamente per ulteriori 5 anni NON è considerata documento valido per l’ingresso in Italia.

La stessa misura potra' avere un impatto significativo anche sui tempi di viaggio dei cittadini di Paesi terzi che facciano ingresso in Area Schengen da un altro Stato membro per poi dirigersi nel nostro Paese.


297